Meteo, si attenua il gelo: arriva l'anticiclone delle Azzorre

Roma, 1 gen. (LaPresse) - Dopo le storiche nevicate di ieri al Sud, il nuovo anno si apre di nuovo all'insegna del gelo in molte regioni, ma con tendenza ad un progressivo miglioramento della situazione grazie all'avanzata dell'Anticiclone delle Azzorre che, abbracciando porzioni sempre più vaste del nostro territorio, determinerà una graduale attenuazione delle gelide correnti artiche con conseguente cessazione dei fenomeni e rialzo termico. Sono le previsioni dei meteorologi del Centro Epson Meteo. Tempo discreto anche nel weekend, con una giornata molto ventosa domenica e il passaggio di un veloce nucleo instabile che porterà poche piogge su medio Adriatico e basso Tirreno. In molte regioni del Centronord prevarrà il sole, con temperature nelle medie stagionali. Secondo i dati attuali anche l'inizio della prossima settimana si profila piuttosto tranquillo.

Oggi un po' di nuvole insisteranno lungo l'Adriatico e al Meridione, ma con le ultime sporadiche piogge o nevicate a quote collinari solo in mattinata sui rilievi calabro-lucani e in Sicilia. Sul resto del Centronord e in Sardegna prevarranno le schiarite. I venti gelidi settentrionali continueranno a interessare il Centrosud, mantenendo così le temperature al di sotto della media nonostante un leggero rialzo dei valori massimi. La ventilazione è destinata comunque ad attenuarsi nel corso del giorno. Previsti nel pomeriggio 2°C ad Aosta, 4°C a Torino e Bologna, 5°C a Milano e Bolzano, 6°C ad Ancona e Perugia, 7°C a Roma e Bari, 9°C a Lecce e Sassari, 12°C a Catania e Palermo. Attenzione nella notte e nel mattino successivo al rischio ghiaccio nelle zone innevate recentemente al Centrosud e in Sicilia: l'effetto combinato dello scioglimento della neve e delle gelate notturne potrebbe rendere le strade scivolose e pericolose. Previsti infatti domani all'alba -5°C a Novara, -4°C ad Aosta e Trento, -3°C a Brescia, Rieti e Potenza, -2°C a Udine, Bologna e Campobasso, -1°C a Venezia, Bari e Crotone.

Venerdì situazione ancora più tranquilla: al Centrosud annuvolamenti alternati al sole su medio Adriatico, Sicilia e Sardegna. Tra pomeriggio e sera avremo un aumento della nuvolosità molto lento con nuvole alte e innocue al Nord che poi nella notte successiva andranno a transitare al Centro. Rialzo termico progressivo dai 2 ai 5 gradi in molte zone del Paese. Venti localmente moderati settentrionali su medio e basso Adriatico, basso Ionio e Isole.

Sabato al mattino un po' di nuvole sparse alternate al sole al Sud e nelle Isole. Addensamenti di nuvole basse possibili sulla Sardegna occidentale e tra Levante ligure e Toscana. Nel resto del Nord e medio Adriatico tempo più soleggiato con qualche banco di nebbia lungo il corso del Po. Nel pomeriggio schiarite più diffuse al Sud, mentre tornerà a transitare qualche nuvola al Nord. Questo fronte nuvoloso si addosserà tra sera e la notte sulle Alpi con qualche debole precipitazione nelle zone di confine, nevose a quote alte dai 1500 e localmente anche sopra i 2000 metri. Si umidifica il Tirreno: dal Levante ligure alla Campania nuvole e qualche pioviggine. In serata qualche pioggia locale in Toscana, nella notte tra basso Lazio, Campania e Calabria tirrenica. Temperature in ulteriore lieve rialzo sia nei valori minimi che massimi. Venti di Maestrale su Salento e Isole. Nella notte venti in intensificazione nelle Alpi con episodi di Foehn e Libeccio sulle regioni tirreniche. Domenica questo fronte lambirà la Penisola con pochi effetti su medio Adriatico e Sud: nuvole e qualche pioggia su coste abruzzesi molisane, centro-nord della Puglia e basso Tirreno. Alle spalle di questa fascia nuvolosa prevarranno le schiarite, con la sola eccezione delle estreme Alpi orientali dove cadrà qualche fiocco di neve. Giornata di nuovo molto ventosa da Nord a Sud per venti nord-occidentali: Maestrale su Adriatico, Centrosud e Isole, Tramontana in Liguria. Il Fhoen al Nord arriverà fino in pianura.

Lunedì sarà una giornata di bel tempo prevalente sul nostro Paese con poche eccezioni: avremo infatti più nuvolosità solo in Sardegna, Puglia, alto Ionio e nord della Sicilia con il sole che riuscirà comunque a farsi spazio di tanto in tanto. Sarà ventoso al Sud per venti di Tramontana mentre si attenuerà la ventilazione al Centronord. Sarà una giornata più fredda rispetto al fine settimana, con un temporaneo calo termico sia nei valori minimi che massimi. Martedì, giorno dell'Epifania, tempo da buono a discreto ovunque con la tendenza ad un aumento delle nubi su Liguria e settore tirrenico. Si attenuerà il vento al Sud e le temperature saranno in generale stazionarie.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata