Meteo, nel weekend il tempo peggiora a partire dal Nord
Un vortice di bassa pressione stazionerà su gran parte dell'Italia dando origine a numerosi e intensi temporali al Nord-Est

Per la fine della settimana si profila un graduale peggioramento del tempo. Una prima debole perturbazione, la numero 4 di agosto, oggi porterà un po' di instabilità sul settore alpino centro-orientale e, a fine giornata, anche in pianura al Nord-Ovest. Venerdì un sistema nuvoloso più organizzato, la perturbazione numero 5, raggiungerà il Nord, provocando rovesci e temporali diffusi e anche di forte intensità. Nel corso del primo weekend di settembre, spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo, è atteso un peggioramento del tempo su gran parte dell'Italia a causa della formazione di un vortice di bassa pressione che stazionerà sul Paese dando origine a numerosi e intensi temporali al Nord-Est, in Emilia Romagna, al Centro e in Campania. Da martedì il vortice si allontanerà dirigendosi verso i Balcani.

Giovedì 30 agosto nuvolosità sparsa su Alpi, Liguria, alta Toscana e zone interne appenniniche del Centro-Sud, con isolati rovesci e temporali sui rilievi lombardi e su quelli del Nord-Est, al mattino anche tra estremo levante ligure e nord-ovest della Toscana. Soleggiato o poco nuvoloso nel resto dell'Italia, con qualche acquazzone o breve temporale pomeridiano lungo l'Appennino centro-meridionale. Tra sera e notte temporali anche forti in pianura in Piemonte e Lombardia. Temperature senza grandi variazioni e ancora su valori estivi, per lo più compresi tra 28 e 32 gradi. Venti in moderato rinforzo di Libeccio sul basso mar Ligure e di Maestrale su mare di Corsica e mare di Sardegna, con mari che tenderanno a diventare mossi; altrove i venti saranno deboli e i mari calmi o poco mossi.

Venedì 31 agosto rovesci e temporali sparsi possibili in tutte le regioni settentrionali, meno probabili e diffusi su Liguria, Venezie, Romagna ed Emilia orientale. Nella zona laghi, tra alto Piemonte e nord-ovest della Lombardia, attenzione al rischio di temporali forti e insistenti. In serata molte piogge e temporali al Nord-Ovest e nel Triveneto. Tempo più soleggiato e tranquillo al Centro-Sud, anche se non mancherà un po' di nuvolosità variabile e irregolare al Centro e nelle zone interne del Sud. Nel pomeriggio possibilità di locali temporali in Appennino. Temperature in sensibile calo al Nord, clima ancora estivo al Centro-Sud e nelle Isole. Venti moderati occidentali tra mar Ligure, Corsica, alto Tirreno e nord della Sardegna. Venti deboli con mari poco mossi altrove.

Sabato 1 settembre migliora all'estremo Nord-Ovest, anche se nel pomeriggio ci sarà ancora la possibilità di qualche temporale sulle Alpi. Sarà una giornata instabile, con rovesci e temporali intermittenti su Lombardia, Nord-Est, Centro Italia e Campania. Tempo nel complesso soleggiato in Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. Temperature in ulteriore calo al Nord-Est e al Centro, stazionarie o senza variazioni di rilievo al Sud e nelle Isole. Ventoso intorno alla Corsica e alla Sardegna. Mossi il mar Ligure, il Tirreno settentrionale, il mare di Corsica e il mare di Sardegna. Nelle zone colpite dai temporali ci sarà il rischio di raffiche localmente intense.

Domenica 2 settembre tempo abbastanza soleggiato all'estremo Nord-Ovest, all'estremo Sud e in Sardegna. Giornata molto nuvolosa con piogge sparse e locali temporali nelle regioni di Nord-Est. Rovesci e temporali intermittenti sull'estremo levante ligure, le regioni centrali, la Campania e il nord della Puglia, ma in un contesto di maggiore variabilità e schiarite. Venti deboli o al più moderati, con locali raffiche di forte intensità nelle aree temporalesche. Sarà una giornata fresca al Centro-Nord e in Sardegna, punte ancora vicine ai 30 gradi al Sud. Dirigendosi verso i Balcani, all'inizio della prossima settimana il vortice di bassa pressione inizierà ad allontanarsi dall'Italia, ma condizionerà ancora il tempo sull'Italia.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata