Meteo, in arrivo weekend di maltempo: pioggia e forti venti

Roma, 28 feb. (LaPresse) - Weekend di maltempo in arrivo su tutta - o quasi - la penisola italiana. La perturbazione numero tredici di febbraio, porterà oggi piogge su gran parte del nord e sulle regioni tirreniche e, spiega il meteorologo Andrea Giuliacci, "il passaggio della perturbazione darà vita a un vasto vortice di bassa pressione che nel fine settimana porterà altra pioggia su gran parte dell'Italia (specie sabato), molto vento e un po' di freddo tipicamente invernale".

OGGI ALLERTA PIOGGIA SU LIGURIA E TOSCANA. Oggi nuvole su gran parte del Paese, con pochi sprazzi di tempo bello solo all'estremo sud e versante adriatico. Al mattino qualche pioggia su Piemonte, Friuli, Venezia Giulia, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Sardegna, con deboli nevicate sulle zone alpine fino a quote collinari. Nel pomeriggio piogge diffuse al Nord e, a carattere più isolato, anche su Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Sardegna; neve sulle Alpi oltre 600-800 metri. In serata ancora piogge al Nord, regioni centrali tirreniche e Sardegna. Rischio di piogge forti accompagnate da temporali in serata su Liguria e alta Toscana. Venti moderati o forti occidentali sui mari di ponente. Temperature massime stazionarie o in leggero calo.

DOMANI FORTI VENTI E RISCHIO MAREGGIATE. La situazione tenderà a peggiorare con il passare delle ore. Domani cielo da nuvoloso a coperto ovunque, con alcune schiarite in giornata lungo le coste del medio Adriatico. Nella mattinata precipitazioni diffuse al nord, al centro (ma in esaurimento su Toscana, Umbria, alto Lazio,) Campania, Sicilia e ovest Sardegna. Nel pomeriggio tempo perturbato al nordest; instabile al nordovest, regioni tirreniche, Sardegna e gran parte del sud. Possibili temporali. Limite delle nevicate tra 600-900 al Centronord e Sardegna, 900-1200 sull'Appennino meridionale. A fine giornata tendenza a miglioramento a partire dal Nordovest. Temperature in generale diminuzione, ma in generale nelle medie della stagione. Soffieranno inoltre venti intensi occidentali (con raffiche fino a 70/80 km/h) al Centrosud e Isole (soprattutto in Sardegna e sul Tirreno). Possibili mareggiate sulle coste esposte a ovest e mari molto mossi o agitati.

Roma, 28 feb. (LaPresse) - DOMENICA TEMPO INSTABILE QUASI OVUNQUE. La perturbazione in arrivo è accompagnata da aria fredda che darà vita a un vortice di bassa pressione il quale si posizionerà sull'Italia centrale. Attorno al vortice si avviterà la perturbazione che manterrà il tempo molto instabile al Nordest e Centrosud. Al nordovest invece, dopo un sabato perturbato, ci sarà un miglioramento del tempo, e sarà l'unica zona del Paese dove si vedrà anche un po' di sole. Nella mattinata le precipitazioni al mattino saranno più probabili in Triveneto, sul medio basso Tirreno e in Sicilia a partire dall'ovest. Nella seconda parte della giornata le piogge del Triveneto, dove avremo un parziale miglioramento, scivoleranno verso l'Emilia Romagna. Aumenterà l'instabilità sul medio Adriatico, ma anche in Umbria, Basso Lazio, Puglia con precipitazioni diffuse accompagnate in molti casi da rovesci o temporali. Continuerà a dominare l'instabilità anche sul basso Tirreno e in Sicilia. La zona con le piogge più intense sarà proprio la Sicilia dove avremo anche rovesci e forti temporali.

Cadrà la neve sulle zone montuose tra i 700 e i 1000 metri, in Sicilia neve al di sopra dei 1000 metri. Questa fase di instabilità a fine giornata si attenuerà con piogge meno diffuse. Temperature massime in rialzo anche sensibile al Nordovest grazie al miglioramento. In lieve calo lungo l'Adriatico e all'estremo sud. I venti saranno in attenuazione ma potranno essere ancora moderati al Sud e sulle Isole, con forte maestrale in Sardegna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata