Meteo, fino a domani tempo stabile: venerdì peggiora al Nord
La perturbazione ci lascerà in eredità un centro di bassa pressione che nel fine settimana sarà responsabile di giornate piuttosto ventose

"Oggi e domani l'alta pressione occuperà stabilmente l'Italia garantendo tempo bello e stabile praticamente in tutta la Penisola con temperature nuovamente in crescita: ci attende quindi un po' di caldo, ma nel complesso non intenso, con massime in gran parte d'Italia sopra i 30 gradi ma localmente fino a 34-35 gradi". E' quanto fanno sapere i meteorologi del Centro Epson Meteo, specificando però che "per venerdì è previsto un deciso peggioramento al Nord a causa di una perturbazione atlantica responsabile anche di un aumento dell'instabilità pomeridiana sul Centro Italia; sempre bello e caldo al Sud. La perturbazione ci lascerà in eredità un centro di bassa pressione che nel fine settimana sarà responsabile di giornate piuttosto ventose, con mari saranno mossi, e soprattutto caratterizzate da molta instabilità al Centrosud; al Nord, invece, tornerà a splendere il sole".

PREVISIONI PER OGGI - Oggi prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso in tutto il Paese con qualche locale annuvolamento in più nel corso del pomeriggio sulle zone alpine e, più sporadicamente, sull'Appennino centro-meridionale. Temperature massime in rialzo ovunque, tranne in Puglia e Sicilia, dove insisteranno venti anche moderati settentrionali: valori per lo più compresi tra 29 e 33 gradi. Ancora mossi il Canale d'Otranto, l'alto Ionio e il Canale di Sicilia.
 

PREVISIONI PER DOMANI - Giovedì altra giornata prevalentemente soleggiata in tutto il Paese ma con aumento della nuvolosità più marcato sulle Alpi. Nel pomeriggio possibilità di qualche isolato temporale sui rilievi piemontesi, in estensione in serata a tutti i rilievi del Nordovest. Nella notte temporali in gran parte dell'arco alpino, anche forti sulle Alpi centrali, ma con rischio di temporali anche in pianura su Piemonte e Lombardia; possibili acquazzoni in Liguria. Temperature in ulteriore aumento con valori pomeridiani ovunque compresi tra 30 e 35 gradi. Venti deboli. Mari poco mossi.

 

LA TENDENZA PER L'ULTIMA PARTE DELLA SETTIMANA - Nella giornata di venerdì una nuova perturbazione atlantica attraverserà il Centronord, portando un deciso aumento della nuvolosità, che sarà accompagnato da numerose piogge con anche locali forti temporali. Per il Sud e le Isole si prospetta un'altra giornata di sole e molto caldo, con punte ancora vicine ai 35 gradi. Entrando nel Mediterraneo, questa perturbazione darà vita a un centro di bassa pressione che, nel weekend, farà peggiorare il tempo al Centrosud, dove è prevista una spiccata instabilità: netto miglioramento, invece, sul Nord Italia, con il ritorno del sole. Il peggioramento previsto da venerdì sull'Italia sarà accompagnato da molto vento proveniente dai quadranti settentrionali, con mari mossi o molto mossi, e con un evidente generale calo delle temperature. In particolare, sul versante adriatico le temperature torneranno di diversi gradi sotto le medie.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata