Meteo del 19 e del 20 settembre: le temperature scendono ancora
Nubi compatte in tutta Italia e arriva il freddo

Le previsioni dell'Aeronautica militare per oggi, 19 settembre, sull'Italia.

Al nord al mattino molte nubi compatte su levante ligure, Lombardia orientale, Emilia-Romagna e triveneto con rovesci e temporali sparsi a diffusi, anche intensi lungo le aree costiere di Friuli-Venezia Giulia, Veneto e Romagna; attesa dal pomeriggio di una graduale attenuazione dei fenomeni, ad eccezione dei rilievi alpini orientali, Friuli-Venezia Giulia e lungo le coste e nell'immediato entroterra di Veneto e Romagna, dove insisteranno fino alle ore notturne precipitazioni a prevalente carattere temporalesco; sul restante settentrione rasserenamenti si alterneranno a locali annuvolamenti associati a isolate piogge al mattino sui rilievi alpini, nel corso del giorno schiarite via via sempre più ampie a partire dal Piemonte.

Al centro e Sardegna: sulla Sardegna nuvolosità irregolare a tratti intensa sulle aree centroccidentali, con qualche debole rovescio sparso sul settore settentrionale dell'isola, comunque in assorbimento nella serata; attese ampie schiarite sul restante territorio dell'isola nella seconda parte del giorno. Sulle aree peninsulari iniziali condizioni di cielo molto nuvoloso con piogge, rovesci e temporali sparsi; nel corso del giorno graduale e temporaneo diradamento della nuvolosità ed attenuazione dei fenomeni, che tuttavia continueranno a manifestarsi in forma isolata. Dalla sera nuovo peggioramento e specie lungo le aree costiere di Lazio e Toscana saranno possibili precipitazioni sparse e locali rovesci temporaleschi.

Al sud e Sicilia: molte nubi compatte nelle prime ore del mattino su Campania, Molise e settori ionici con associati deboli rovesci o isolati temporali; maggiori aperture sulle restanti aree del sud. Seguirà nel corso del giorno, una estensione della nuvolosità alle restanti aree con possibilità di isolati fenomeni, mentre le precipitazioni tenderanno ad essere più frequenti e consistenti sulla Campania.

Temperature minime in diminuzione su Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Salento ed aree costiere ioniche della Calabria; in lieve rialzo al centro peninsulare, Molise, Campania, restante territorio calabrese e sulla Sicilia settentrionale; stazionarie sul resto del paese; massime in aumento su Piemonte, Liguria, Lombardia occidentale, coste adriatiche centromeridionali, Calabria e lungo le arre ioniche siciliane; in diminuzione anche altrove, anche sensibile su triveneto, Emilia-Romagna, Sardegna, Toscana, Marche settentrionali ed Umbria. Venti moderati dai quadranti settentrionali al centro-nord e sulla Sicilia con ulteriori rinforzi sulla Sardegna e lungo le coste di Veneto e Romagna; generalmente deboli meridionali al sud con tendenza nel pomeriggio a disporsi intorno ovest e a divenire moderati. Mari da agitato a molto agitato il mare di Sardegna; da molto mossi ad agitati il canale di Sardegna, il Tirreno centromeridionale ad ovest ed lo stretto di Sicilia; da poco mosso a mosso lo Ionio orientale; da mossi a molto mossi i restanti bacini. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata