Messina, violavano la legge sugli appalti: in cinque finiscono ai domiciliari

Messina, 11 nov. (LaPresse) - La polizia e i carabinieri di Messina hanno arrestato 5 persone, tra dirigenti di Messinambiente e imprenditori. Gli arrestati sono stati posti ai domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico. Il provvedimento scaturisce da una complessa e articolata indagine avviata nel 2013, dalla quale è emersa una sistematica violazione della normativa prevista dal codice degli appalti per l'acquisizione di servizi e forniture da parte di enti e società pubbliche. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà stamani, alle 10.30 in procura a Messina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata