Messina, sequestrati 140 videopoker irregolari e 400 schede gioco

Palermo, 17 ott. (LaPresse) - Maxi sequestro di videopoker irregolari a Messina. Il nucleo di Polizia tributaria della guardia di finanza, coordinato dal sostituto procuratore Roberta La Speme, ha individuato nel corso dei controlli una società che, nonostante la chiusura avvenuta nel 2003, continuava a distribuire macchinette modificate e irregolari in quanto non rispondenti ai requisiti di legge. Sono stati sequestrati complessivamente 140 videopoker irregolari, quasi 400 schede gioco modificate e 140mila euro in contanti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata