Messina, 65enne aggredisce con un coltello la convivente

Messina, 5 mar. (LaPresse) - I carabinieri della stazione di Giampilieri (ME), con militari del Nucleo radiomobile di Messina, hanno arrestato in flagranza un 65enne originario di Reggio Calabria con precedenti di polizia ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Nella tarda serata di sabato i militari sono intervenuti in un'abitazione della periferia sud del capoluogo a seguito della segnalazione di una lite in famiglia. Le indagini hanno permesso di ricostruire in tempi rapidi come l'uomo, a seguito di un acceso diverbio scaturito per motivi economici, avesse dapprima minacciato e successivamente colpito la convivente con un coltello provocandole un taglio alla fronte. A riscontro di quanto denunciato, all'interno di un cassetto della cucina i carabinieri hanno trovato un coltello da cucina con lama da 25 cm ancora sporco di sangue che è stato sequestrato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata