Messina, 5 arresti per truffa nella realizzazione di 2 parchi eolici

Messina, 15 feb. (LaPresse) - Alle prime ore di oggi, i carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto (Me) e Patti (Me) hanno arrestato cinque soggetti responsabili, a vario titolo, di concorso esterno in associazione di tipo mafioso, truffa, estorsione aggravata dal metodo mafioso e concussione. Tra gli arrestati anche un sindaco ed un funzionario comunale indagati per concorso in concussione. Le indagini, avviate nell'anno 2009 hanno permesso di individuare un sistema illecito di affidamento degli appalti e dei lavori per la realizzazione dei parchi eolici denominati rispettivamente 'Alcantara-Peloritani' e 'Nebrodi'. Dall'articolata e complessa attività investigativa è stato possibile rilevare la distrazione di risorse in favore di imprese contigue, il ritardo nel rilascio di alcune autorizzazioni per costringere la società appaltatrice ad affidare i lavori ad una determinata ditta, e la mancata adozione di provvedimenti, da parte dei tecnici della società appaltatrice, di fronte alla non regolare esecuzione delle opere e nell'impiego di materiali diversi da quelli previsti ed assai più scadenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata