Messina, 15 arresti per droga: ma banda fa anche ottenere cig a operai

Torino, 15 lug. (LaPresse) - Quindici persone sono state arrestate a Messina per spaccio di cocaina, hashish e marijuana. Gli arrestati appartenevano a due distinte organizzazioni criminali, a conduzione familiare, che operavano nel capoluogo peloritano. Le ordinanze di arresto sono state emesse dal tribunale di Messina, su richiesta della direzione distrettuale antimafia. Le organizzazioni erano radicate sul territorio tanto che in alcuni casi proteggevano i lavoratori delle locali aziende edili. In un caso a un imprenditore edile, che doveva pagare gli arretrati ai dipendenti, prima hanno tentato di incendiare l'auto, e poi hanno imposto di sottoscrivere un verbale con i sindacati per il pagamento della cassa integrazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata