Messico, violentata ragazza italiana a Playa del Carmen, 2 arresti

Playa del Carmen (Messico), 21 feb. (LaPresse) - Una ragazza italiana è stata stuprata nella località turistica di Playa del Carmen in Messico, lo confermano fonti consolari. Sui contorni della vicenda sono in corso le indagini della polizia, l'ambasciata è stata subito allertata. Al momento dalla Farnesina non vengono forniti dati sull'identità della giovane. I media locali parlano dell'arresto di due poliziotti in seguito allo stupro. La località è considerata molto tranquilla e fatti del genere non si registrano quasi mai, rivelano ancora fonti consolari. Nulla a che fare quindi con Acapulco dove giorni fa sei ragazze spagnole erano state violentate da altrettanti uomini.

I fatti risalgono al 12 febbraio scorso, riporta il sito 'Noticieros Televisiva', e la vittima sarebbe una residente di origine italiana. La Policia Judicial del Estado ha arrestato i due agenti che sono a disposzione del giudice. I due agenti, accusati di abuso di potere, volevano arrestare la donna con il compagno, dopo averlo sorpreso ad orinare per strada vicino alla discoteca 'Cocomaya'. Dopo aver chiesto tremila pesos per chiudere un occhio, visto che i due non avevano la somma con sé, è scattata la violenza. Viene attivamente ricercato negli Stati del Quintana Roo, Campeche e Yucatan anche il comandante della polizia locale, che ha anche lui partecipato alla violenza, lo riferisce il 'Milenio'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata