Meredith, il giudice che assolse Knox e Sollecito: Non ci sono prove

Torino, 28 mar. (LaPresse) - "Prevedevo la decisione della Cassazione. Il partito dei pm è molto forte in magistratura". E' durissimo il commento dell'ex presidente della corte d'appello d'Assise di Perugia, Claudio Pratillo Hellmann, all'annullamento dell'assoluzione decisa dal suo tribunale nel processo per la morte di Meredith Kercher. "Voglio vedere chi si assumerà la responsabilità di condannare due innocenti" continua l'ex magistrato oggi in pensione, che non ritiene ci siano elementi di prova certi. Intervistato da 'La Stampa', Pratillo Hellmann conclude: "Aspetttiamo le motivazioni" spiega ma "di certo non c'erano le prove di colpevolezza".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata