Meredith, Cancellieri chiede accertamenti per Nencini

Roma, 3 feb. (LaPresse) - In merito alle dichiarazioni rese alla stampa dal Presidente della Corte d'Assise d'appello di Firenze relative alla sentenza riguardante l'omicidio della studentessa Meredith Kercher, il Ministro della giustizia Annamaria Cancellieri ha chiesto all'Ispettorato generale del Ministero accertamenti preliminari. Lo si apprende da una nota del Ministero della Giustizia a proposito delle dichiarazioni del giudice Alessandro Nencini.

Nel pomeriggio i consiglieri laici di centrodestra del Consiglio superiore della magistratura Niccolò Zanon, Filiberto Palumbo e Bartolomeo Romano avevano chiesto al Csm l'apertura di una pratica sul giudice Nencini. Secondo i consiglieri il giudice avrebbe anticipato le motivazioni della sentenza nell'intervista rilasciata ai giornali sabato scorso. Per i consiglieri l'intervista "non solo ha dato pubblicità ad elementi da ritenere coperti dal segreto della camera di consiglio, non solo ha anticipato vari aspetti di una motivazione ancora non conosciuta, ma ha altresì espresso giudizi negativi, o comunque perplessi, sulla condotta processuale di uno degli imputati-condannati (Raffaele Sollecito e la sua decisione di non farsi interrogare nel processo, ndr)".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata