Medioriente, Vaticano: Papa vicino al dolore delle famiglie

Città del Vaticano, 30 giu. (LaPresse) - Papa Francesco "si unisce al dolore inenarrabile delle famiglie colpite da questa violenza omicida e al dolore di tutte le persone colpite dalle conseguenze dell'odio, e chiede a Dio di ispirare a tutti pensieri di compassione e di pace". Lo scrive in una nota il portavoce della sala stampa vaticana, Padre Federico Lombardi, in merito al ritrovamento dei corpi dei tre giovani israeliani scomparsi. "E' una notizia terribile e drammatica", aggiunge Padre Lombardi. "L'assassinio di persone innocenti - prosegue - è sempre un crimine esecrabile e inaccettabile, e un gravissimo ostacolo sul cammino verso quella pace per la quale dobbiamo instancabilmente continuare a impegnarci e a pregare La violenza chiama altra violenza - aggiunge - e alimenta il circolo mortale dell'odio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata