Matteo batte Silvio all'anagrafe: nome del premier a quasi seimila nati nel 2013

Roma, 27 nov. (LaPresse) - La lotta, almeno quella agli sportelli dell'anagrafe, è del tutto impari: Matteo batte Silvio per 5945 a 79. Nel 2013, secondo i dati diffusi dall'Istat, soltanto lo 0,03% dei nuovi nati maschi (cioé 79 bambini) si chiama Silvio, mentre il 2,32% porta il nome di Matteo (si tratta di 5945). E proprio il nome del premier rientra anche nella classifica dei dieci nomi maschili più diffusi in Italia, piazzandosi al sesto posto, dietro Francesco, Alessandro, Andrea, Lorenzo e Mattia. Silvio, invece, non rientra neppure in classifica e nel corso degli anni ha visto un netto calo di diffusione: nel 1999 erano 155 i bambini ai quali era stato assegnato questo nome, ma progressivamente si è arrivati a 79. A onor del vero, però, anche la popolarità del nome Matteo è comunque in calo: nel 1999 i nuovi nati con questo nome erano 8.703, il 3,3% del totale.

FRANCESCO E SOFIA I NOMI PIU' DIFFUSI. Francesco, Alessandro e Andrea per i maschi, Sofia, Giulia e Aurora per le femmine: sono questi i nomi più diffusi tra i bambini nati nel 2013 in Italia. In valore assoluto sono 10.553 i Francesco, 7.987 invece le bambine che si chiamano Sofia. Nella classifica dei primi dieci nomi maschili seguono Lorenzo, Mattia e Matteo, mentre per le femminucce troviamo Emma, Giorgia e Martina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata