Massimo Ciancimino arrestato con altri 12:frode al fisco da 30 mln

Roma, 29 mag. (LaPresse) - Massimo Ciancimino è stato arrestato dalla guardia di finanza di Ferrara nell'ambito di una indagine della Direzione distrettuale antimafia di Bologna. Insieme a lui sono state arrestate 8 persone, mentre altre 4 sono finite ai domiciliari.

Secondo gli inquirenti, Ciancimino era tra i promotori di una frode fiscale che ha permesso di sottrare all'erario Iva per 30 milioni di euro: coinvolte 23 società, 21 delle quali non avevano alcuna attività reale. Le aziende inattive emettevano false dichiarazioni d'intento all'esportazione. Il giro d'affari reale sottratto al fisco, realizzato nel campo della commercializzazione dell'acciaio, si aggira intorno ai 100 milioni di euro. L'operazione è stata coordinata dal procuratore distrettuale, Roberto Alfonso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata