Martini, Bagnasco (Cei): Scompare pastore solerte e intelligente

Città del Vaticano, 31 ago. (LaPresse) - "­Con la morte del cardinal Carlo Maria Martini scompare un pastore solerte e intelligente, che con sapienza ispirata alla parola di Dio ha retto la Chiesa ambrosiana attraverso un lungo e difficile periodo storico. Egli è divenuto così un educatore affidabile per tante generazioni che sono state da lui condotte all'incontro con Dio". Lo ha detto Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza episcopale italiana. "La sua presenza - prosegue - all'interno della Conferenza Episcopale Italiana è sempre stata apprezzata, così come il suo servizio in seno alle Conferenze episcopali d'Europa. Mentre esprimo al cardinale Scola le più vive condoglianze da parte della Chiesa italiana, mi unisco alla preghiera che sale a Dio per l'anima eletta del Cardinal Carlo Maria Martini".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata