Marò, luci Colosseo spente in solidarietà a Girone e Latorre

Roma, 3 apr. (LaPresse) - Si spengono le luci del Colosseo, a Roma, in solidarietà dei due marò italiani, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. L'iniziativa è stata messa in atto nell'ambito della manifestazione promossa da Fratellli d'Italia e dal coordinamento regionale e romano del Pdl. Sull'Anfiteatro Flavio sono proiettate luci tricolori e la scritta 'Salviamo i nostri marò'. "Questo è il segno della nostra vicinanza e del dolore di Roma capitale", ha detto il sindaco della città, Gianni Alemanno, dal palco della manifestazione.

L'inno di Mameli e un lungo applauso hanno dato il via alla manifestazione di solidarietà. Sul palco erano presenti, tra gli altri, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, il vicesindaco Sveva Belviso, Isabella Rauti e alcuni parlamentari del Pdl. Urla di 'vergogna, vergogna' si sono levate da parte dei manifestanti quando sul palco si è parlato di "inefficienza" da parte del governo Monti nella gestione della vicenda.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata