Marò, Corte suprema India: Indagini restano alla Nia

Nuova Delhi (India), 26 apr. (LaPresse) - La Corte suprema dell'India ha deciso di lasciare all'Agenzia di investigazione nazionale (Nia) le indagini sui due marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, nonostante le obiezioni italiane. Lo riferisce l'emittente indiana Ndtv. Il caso era già stato assegnato alla Nia dal governo indiano. I marò sono accusati dell'uccisione di due pescatori avvenuta a febbraio del 2012 al largo del Kerala. La Nia è la polizia indiana antiterrorismo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata