Mare Jonio, l'allarme dei medici: "Manca acqua per uso igienico"

Una nuova e urgente richiesta di entrata in porto della nave Mare Jonio arriva dal personale sanitario a bordo. L’allarme rilanciato da Mediterranea Saving Humans, che parla di “emergenza igienico-sanitaria”. A destare preoccupazione in particolare è la mancanza da 40 ore di acqua destinata a uso igienico. Sull’imbarcazione restano ancora 34 migranti salvati in mare. Ieri bambini, donne incinte e migranti più vulnerabili sono stati fatti sbarcare a Lampedusa. “Desta allarme – continua Mediterranea - la presenza a bordo di vestiti impregnati di benzina e di deiezioni”. Il rischio di malattie comunitarie insomma resta alto, con conseguenti possibili danni per la salute di naufraghi ed equipaggio.