Maltempo sul nordovest: interrotte le linee ferroviarie tra Genova-Milano e Genova-Torino
Maltempo sul nordovest: interrotte le linee ferroviarie tra Genova-Milano e Genova-Torino

Milano allagata con traffico in crisi. Piogge tra Liguria, Lombardia e Piemonte. Circolazione dei treni ferma verso Genova. Esondazioni nell'alessandrino. Chiuso svincolo sulla A7

Violenti nubifragi si sono abbattuti nel corso della notte e per tutta la giornata sulle regioni di Nord Ovest.  A Milano gran parte della città si è allagata. Resta l'allerta arancione per le possibili esondazioni dei fiumi Seveso e Lambro. Forti temporali si sono abbattuti anche sulla Liguria centrale, con pioggia torrenziale e vento forte. Circolazione ferroviaria bloccata verso Genova. Esondazioni anche nell'Alessandrino.

Traffico ferroviario in crisi tra Liguria e Piemonte. Nell'Alessandrino e nell'Ovadese gli allagamenti hanno coinvolto anche le linee ferroviarie. La circolazione è sospesa tra Cassano e Arquata Scrivia e Novi Ligure, con l'interruzione della circolazione sulla linea tra Genova e Milano e di quella tra Genova e Torino. Interrotta anche la circolazione tra Rossiglione e Ovada, sulla linea Genova-Ovada. Ritardi fino a 30 minuti per i convogli diretti a Torino.

In Liguria è stata declassata da rossa ad arancione, invece, l'allerta meteo per Genova e Savona. In lieve miglioramento la situazione nelle due città e nelle valli Scrivia, Aveto e Trebbia. Dalla mezzanotte sarà ulteriormente declassata a gialla. Nel corso della giornata una frana ha travolto un edificio a Rossiglione, nell'entroterra di Genova, che è stato evacuato in via precauzionale facendo sfollare i trenta residenti. Una persona è stata trasportata in ospedale per accertamenti. Martedì probabilmente le scuole riapriranno sia a Genova che a Savona. "Il fronte di perturbazione violento sta navigando in mare davanti a Genova, nel pomeriggio arriverà nel capoluogo ligure - ha spiegato il governatore Giovanni Toti -. Sono possibili precipitazioni violente, non abbassiamo la guardia".

Peggiora invece, la situazione in Piemonte. Nell'Alessandrino, a Serravalle Scrivia, è stato chiuso il casello della A7 Milano-Genova in uscita. A Gavi è esondato il torrente Nerone ed è stato chiuso il guado sul fiume Lemme che è uscito dagli argini anche a Fraconalto, ai confini con la Liguria. Una Fiat Panda 4x4 guidata da un ultrasessantenne è stata travolta dall'acqua e si è ribaltata. L'uomo, bloccato e preso dal panico, è riuscito comunque a dare l'allarme ed è stato poi soccorso da vigili del fuoco e carabinieri. Allerta meteo gialla anche in Val d'Aosta.

Per quanto riguarda la Lombardia, a Milano confermata allerta arancione per Seveso e Lambro. Resta attivo il Centro operativo comunale (Coc) di Milano proprio per monitorare il livello dei fiumi fino alle prime ore di martedì mattina quando la situazione dovrebbe gradualmente tornare alla normalità. Infatti, dopo una breve pausa, a partire dal pomeriggio e per tutta la notte, è prevista una nuova intensificazione delle precipitazioni. L'allerta meteo prevede il costante monitoraggio dei livelli dei fiumi Seveso e Lambro e l'attivazione delle squadre di Protezione civile e delle pattuglie della Polizia locale. Anche la squadra del Servizio idrico MM sarà pronta a intervenire in caso di necessità.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata