Maltempo, sopralluogo di Cirio nelle zone colpite del Piemonte: "Siamo in necessità impellente"

Il presidente della Regione: "La telefonata di Mattarella mi rincuora molto"

(LaPresse) Sopralluogo del presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, nei luoghi colpiti dal maltempo. Il governatore, insieme al vicepresidente Fabio Carosso, si è recato al ponte Oratorio Borsi a Ceva e, in seguito, al ponte Odasso a Garessio. "La ricostruzione solitamente prevede che, attraverso il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri che riconosce lo stato di emergenza, con il primo stanziamento di risorse viene nominato il commissario per gli interventi urgenti, perché siamo in necessità impellente", ha spiegato Cirio riferendosi alla proroga dello stato di emergenza (fino al 31 gennaio 2021) che dovrebbe essere approvata in settimana. "Solitamente, in queste situazioni, il commissario è il presidente della Regione", ha precisato Cirio, che poi ha aggiunto: "La telefonata del Capo dello Stato Mattarella mi rincuora molto. Sono sicuro che questa volta lo Stato ci sarà".