Maltempo, protezione civile: A Roma attivato ufficio emergenze

Roma, 22 mar. (LaPresse) - In vista dell'allerta meteo prevista per domani è stato attivato l'ufficio emergenze della protezione civile di Roma Capitale. Dalle 8 di domani mattina saranno a disposizione 10 squadre della protezione civile e altrettante unità delle associazioni di volontari, a presidio dei punti considerati critici, tra cui alcune aree di Roma nord, Infernetto e Piana del Sole. La vigilanza riguarderà anche le possibili criticità per il centro di Roma interessato dalla maratona. A disposizione della protezione civile 10 idrovore e i 'cestelli' per intervenire sui rami pericolanti.

"Con l'arrivo di un'intensa perturbazione atlantica, la numero 2 di marzo, si è interrotto il periodo di tempo stabile e temperature primaverili che ci ha accompagnato per diversi giorni. L'aria più fredda in arrivo con la perturbazione infatti darà luogo a piogge e temporali anche di forte intensità, riportando la neve sulle Alpi e, lunedì, anche in Appennino. Le temperature subiranno un brusco calo, con valori a inizio settimana un po' dappertutto inferiori alla norma stagionale". E' quanto spiego il meteorologo Flavio Galbiati, del centro meteorologico Epson Meteo. Nel corso della prossima settimana il tempo resterà instabile soprattutto al Centrosud, con molti temporali sulle Isole; quella di giovedì poi si profila come un'altra giornata di maltempo in molte regioni. Dal centro Epson fanno notare che su tutto il nostro Paese è presente da molti giorni una massa d'aria piuttosto calda e umida dovuta alla persistenza dell'alta pressione. Con l'arrivo di questa perturbazione, seguita da aria più fresca e instabile, potrebbero innescarsi dei fenomeni piuttosto intensi a carattere temporalesco, localmente anche accompagnati da grandinate. Le precipitazioni saranno più abbondanti su alta Lombardia, Trentino Alto Adige, alto Veneto, Friuli, Liguria di Levante e alta Toscana (a partire da stasera e per 24-36 ore si attendono quantitativi anche superiori ai 50-60 mm).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata