Maltempo, nevicate storiche al sud: imbiancate Messina, Palermo e Sorrento

Roma, 31 dic. (LaPresse) - Ultimo giorno dell'anno all'insegna del gelo e delle storiche nevicate al Sud. Imbiancate in queste ore Bari, Brindisi, Lecce, Taranto, Palermo, Messina e addirittura Siracusa, un evento che non capitava da quasi 80 anni. Soltanto il 30 novembre scorso, un mese fa, si registrarono ben 31 gradi a Palermo, città che oggi vede la neve. A spiegarlo sono i meteorologi del Centro Epson Meteo che affermano che "entreremo nella fase culminante di questa ondata di freddo che si attenuerà coi primo giorni del nuovo anno grazie all'avanzata dell'Anticiclone delle Azzorre". Il momento più freddo sarà a cavallo fra il 31 dicembre e il 1° gennaio, proprio durante i festeggiamenti del Capodanno.

Anche la penisola sorrentina, affollata di turisti arrivati a Sorrento per trascorrere il Capodanno, questa mattina si è svegliata sotto la neve. Un evento straordinario per i paesi che si affacciano sul golfo di Napoli che sta creando non pochi disagi ai cittadini. Il traffico lungo il Corso Italia, la principale strada che collega i comuni di Meta, Piano di Sorrento, Sant'Agnello e Sorrento, è interrotto per alcuni tamponamenti. Auto fuori strada per il ghiaccio anche nelle frazioni collinari. Decine, inoltre, le abitazioni che dalla notte sono rimaste senza acqua a causa delle tubature ghiacciate tra i Colli di Fontanelle, Piora, Sant'Agata e Torca. Sul posto stanno intervenendo i tecnici della 'Gori' (Gestione ottimale risorse idriche). I turisti, intanto, si godono il paesaggio con le colline imbiancate. Presso la galleria di Seiano la polizia stradale al momento impone l'uso delle catene in direzione Castellammare. Mentre in direzione Sorrento il traffico da Castellammare viene dirottato per il lungomare e quindi via Vico Equense.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata