Maltempo, morto un clochard a Milano

Milano, 2 feb. (LaPresse) - "Siamo costretti a comunicare una notizia che ci addolora e che non avremmo mai voluto dare: oggi è morto un uomo senza dimora a causa del freddo. È stato trovato rannicchiato in una coperta, sotto un cespuglio, in piazzale Kennedy". Lo ha dichiarato l'assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino. "Si presume avesse circa 50 anni - ha aggiunto Majorino - era probabilmente straniero e senza documenti. Non era conosciuto dai nostri servizi e neanche dalle unità mobili che ogni notte monitorano la situazione dei senzatetto nelle strade della città. Nel dare questa triste notizia chiediamo ancora una volta ai milanesi di segnalare immediatamente al numero della Protezione civile (02.88465000) la presenza di persone che dormono all'aperto e di apportare loro un aiuto con coperte e generi di conforto. Ribadiamo il nostro impegno a dare un posto letto al caldo anche a coloro che non hanno il permesso di soggiorno".

Anche questa sera l'assessore Majorino si recherà in visita al mezzanino della metropolitana della stazione Centrale, che per la terza notte è aperto per accogliere le persone senza dimora. Lì hanno trovato accoglienza 50 persone nella notte tra martedì e mercoledì e 80 persone nella notte tra mercoledì e giovedì, con assistenza continua da parte di polizia locale, Protezione civile e associazioni di volontariato. Il piano antifreddo attuato da questa Amministrazione ha messo a disposizione 1.550 posti letto: 258 in più rispetto allo scorso anno (erano 1.252). Oltre 130 segnalazioni di persone che dormivano per strada sono arrivate in due giorni al numero di emergenza notturno della Protezione civile 02/88465000, attivo dalle 20 di sera alle 8 del mattino. Per segnalazioni durante il giorno è attivo il numero di telefono del Centro Aiuto Stazione Centrale 02/88445239.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata