Maltempo in Veneto e Lombardia, strade chiuse per frane

Roma, 8 ago. (LaPresse) - Maltempo si registra dalla notte scorsa in Veneto e Lombardia, dove intense precipitazioni hanno provocato alcune frane. Chiuse al traffico la strada statale 51 di Alemagna in Veneto dal Km 97,500 al Km 99,000 (tratto San Vito di Cadore - Cortina d'Ampezzo) e le statali 301 "dello Stelvio" e 38 "del Foscagno" in Lombardia.

In Veneto sono all'opera le imprese e tutti i mezzi operativi Anas disponibili, oltre a quelli dei vigili del fuoco, del Comune di Cortina e delle Regole d'Ampezzo, proprietarie dei fondi da cui proviene il materiale, con l'impiego di 12 mezzi).

Il traffico viene deviato su tre itinerari alternativi che sono stati individuati nel COV attivato presso la Prefettura di Belluno: i veicoli diretti a Cortina d'Ampezzo potranno percorrere la statale 51 in località Tai di Cadore proseguendo su SS 51 bis, SR 48 delle Dolomiti - Passo Tre Croci (dove è attivo un senso unico alternato, con possibili ripercussioni sulla circolazione al Km 115,000 in corrispondenza del ponte sul rio Gravasecca).

I veicoli in transito sulla SS 51 località Belluno possono proseguire sulla SS 50 fino a Sedico e sulla SR 203 Agordina - Passo Falzarego. Infine per i veicoli in transito sulla A 22 Modena - Brennero è prevista l' uscita a Bressanone - Val Pusteria e si prosegue sulle SS 49 e 51. I veicoli diretti verso le limitrofe località turistiche (San Vito di Cadore, Borca di Cadore, Vodo di Cadore, Cibiana di Cadore, Valle di Cadore) potranno raggiungere le stesse attraverso la SS 51 di Alemagna.

Sempre a causa del maltempo in Lombardia sono chiuse al traffico la statale 301 del Foscagno dal km 0 al km 6,00 (per i veicoli diretti a Livigno e' attivo il percorso sulla strada provinciale 28) e la statale 38 dello Stelvio in entrambe le direzioni dal km 106,400 al km 124,305, nel tratto che consente il colllegamento con lo Stelvio e con il Trentino e la Svizzera. I presidi delle squadre Anas sono costantemente attivi su strada per la gestione della viabilità, in collaborazione con la polizia stradale, i vigili del fuoco e tutti gli enti competenti per territorio, per ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile.

L'evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito www.stradeanas.it/traffico oppure grazie all'applicazione 'VAI Anas Plus'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata