Maltempo, due vittime per le raffiche di vento. Nubifragi in Toscana e Umbria

Roma, 5 mar. (LaPresse) - Due persone sono morte questa mattina per il maltempo che sta flagellando il Centro Italia. Allarme soprattutto in Toscana e Umbria. Un automobilista è morto questa mattina in provincia di Lucca, nei pressi di Ponte a Moriano, travolto da un masso mentre stava percorrendo la via Lodovica, la strada che collega Lucca alla Garfagnana. La vittima è Sauro Tortelli, 41 anni. Illesa la donna che era seduta al suo fianco. I soccorritori non hanno potuto fare altro che recuperare il suo corpo.

Una donna di 45 anni, invece, è morta questa mattina schiacciata da un albero caduto per il maltempo ad Urbino. L'allarme è scattato alle 8.20, in via Colle dei Cappuccini. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno soccorso la vittima, Rita Bucarini con gli arti inferiori e l'addome incastrati sotto il tronco dell'albero. La donna stava attraversando la strada a piedi quando è stata travolta. Trasportata in ospedale, è deceduta poco dopo l'arrivo al pronto soccorso.

SCOPERCHIATO TETTO DEL TRIBUNALE DI PESARO. Lamiere e pezzi del tetto del tribunale di Pesaro si sono staccati a causa del forte vento. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno transennato la zona. Lo stabile è stato evacuato e le vie limitrofe chiuse. In totale sono oltre 50 gli interventi in corso da parte dei vigili del fuoco. Parte del tetto si è staccata anche dalla casa di riposo Santa Colomba.

NUBIFRAGIO A ROMA. Piove incessantemente anche su Roma da ieri sera. La città, questa mattina, è stata interessata da un violento nubifragio. Alberi caduti, allagamenti, semafori non funzionanti e traffico in tilt. Molti i disagi dalla Salaria all'Appia, dall'Ardeatina alla Flaminia. La Regione ha diramato ieri l'allerta di criticità idrogeologica sezionando il Lazio in diverse zone: sul bacino del medio Tevere, sull'Appennino di Rieti, a Roma, sull'Aniene, nei bacini costieri sud e sul bacino del Liri il codice di allerta è arancione; codice giallo per rischio idrogeologico localizzato sui bacini costieri nord. Previste anche nevicate già a quote superiori ai 200 metri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata