Crolla viadotto sull'A6 nel Savonese, Toti: "Più acqua che nell'alluvione 2014"
Crolla viadotto sull'A6 nel Savonese, Toti: "Più acqua che nell'alluvione 2014"

Non dovrebbero esserci veicoli coinvolti. Un'enorme frana ha investito l'autostrada. Domani a Savona il ministro De Micheli

Un tratto di un viadotto dell'A6 è crollato domenica pomeriggio tra Savona e Altare 'La Verdemare", in direzione Torino. Un'enorme frana si è staccata dal monte che sovrasta l'autostrada travolgendo la carreggiata ma per fortuna senza provocare feriti, almeno secondo gli accertamenti svolti sinora dai vigili del fuoco.

Il governatore della Liguria Giovanni Toti ha fatto il punto della situazione in Prefettura a Savona dopo un sopralluogo nella zona del disastro. "Siamo stati oggetto di una ondata di maltempo straordinaria. Nelle ultime 36 ore sono caduti più millimetri d'acqua che nella alluvione del 2014. Stiamo parlando di un evento di proporzioni come non se ne ricordavano sulla regione" ligure, ha dichiarato. "Le frane sono molte decine da Genova a Ventimiglia, si denota una fragilità del territorio", aggiunge Toti, secondo il quale "occorre un piano straordinario di messa in sicurezza del territorio". "Non possiamo - prosegue il presidente della Regione - inseguire tutte le volte danni così estesi, danno economico e rischio per le persone. Serve uno sforzo in più. Ci vuole un piano straordinario non del giorno dopo, ma del giorno prima, che ci garantisca". 

Toti, che ha annunciato per lunedì la visita del ministro dei Trasporti De Micheli a Savona, ha anche spiegato la dinamica del cedimento: "Un chilometro e mezzo circa dopo il casello di Savona direzione Torino è crollata una carreggiata del viadotto della autostrada A6, dai primi sopralluoghi dei vigili del fuoco la causa del crollo è certamente legata a un fronte franoso molto ampio e partito da molto in auto, che ha investito la carreggiata autostradale, provocando il crollo della carreggiata Savona Torino e investendo anche la carreggiata in senso opposto, che pure è rimasta integra". "Società Autostrade dei fiori ci ha comunicato l'integrità del manufatto, anche se resta chiusa. E un corso d'acqua ha cambiato là il suo corso coinvolgendola", aggiunge Toti sulla carreggiata rimasta integra.

E arriva il monito della presidente del Senato Elisabetta Casellati. "Il crollo del viadotto lungo la Savona-Torino è l’ennesima, drammatica fotografia di un’Italia che, sotto il profilo idrogeologico, vive una fase di pericolo permanente ed è sbagliato e fuorviante parlare di emergenza-maltempo ogni qualvolta si verificano avvenimenti di questo genere. Urgono misure strutturali e non più provvedimenti-tampone: mi riferisco a una mappatura strategica delle aree e delle infrastrutture a rischio e un piano per la messa in sicurezza dei territori. Non si può più sprecare un solo giorno", ha dichiarato la presidente del Senato Elisabetta Casellati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata