Maltempo, Cdm proroga stato di emergenza
Una tromba d'aria colpì il Veneto l'8 luglio

Al fine di consentire il completamento degli interventi di protezione civile già in atto, il Consiglio dei ministri ha deliberato la proroga di stati d?emergenza deliberati in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni dal 15 al 17 marzo e dal 23 al 25 marzo 2015 nel territorio delle Province di Asti e Cuneo e dei Comuni di Strevi (Alessandria) e di Viù (Torino), nonché la proroga dello stato di emergenza dichiarato in conseguenza della tromba d'aria che il giorno 8 luglio 2015 ha colpito il territorio dei Comuni di Dolo, Pianiga e Mira (Venezia) e di Cortina d'Ampezzo (Belluno) ed in conseguenza delle avversità atmosferiche del 4 agosto 2015 nei territori dei Comuni di San Vito di Cadore, Borca di Cadore, Vodo di Cadore e Auronzo (Belluno).

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata