Fango, alberi spezzati e auto ribaltate: la distruzione a Casteldaccia

Ha lasciato alberi spezzati e auto ribaltate ovunque l'alluvione che ha colpito Casteldaccia, nel Palermitano, causando 9 morti. Il maltempo ha fatto esondare il torrente Milicia che ha travolto una villetta dove abitavano due famiglie. Acqua e fango sono entrati nell'edificio a una tale velocità e con tale forza che la gente dentro non ha avuto materialmente il tempo di mettersi in salvo. Nella casa erano rimaste dieci persone. Nove le vittime. una sola si è salvata salendo su un albero