Maltempo, bellunese in ginocchio e acqua alta a Venezia

Venezia, 6 nov. (LaPresse) - Allagamenti e frane, causate dal maltempo di ieri pomeriggio e questa notte, hanno messo in ginocchio il Nordest. In particolare la zona del bellunese è stata completamente paralizzata dalle piogge, con alcune frane che hanno ostruito i binari della linea Calalzo - Ponte delle Alpi e che hanno costretto Trenitalia a sopprimere una dozzina di treni. A Venezia, invece, continua l'alta marea. L'Istituzione centro previsioni e segnalazioni maree ha registrato ieri sera, alle ore 22.05, una punta massima di marea di 121 centimetri (che ha portato a 40 centimetri d'acqua in piazza San Marco, la zona più bassa della città) e questa mattina, alle ore 9.45, una punta massima di 103 centimetri. All'origine del fenomeno, le folate di Scirocco che a Venezia, in mattinata, viaggiavano a una velocità tra i 35 e 45 chilometri all'ora.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata