Maltempo, ancora piogge in Lombardia: possibili esondazioni laghi

Milano, 17 nov. (LaPresse) - Ancora critica la situazione maltempo in Lombardia. Stando agli aggiornamenti forniti dalla protezione civile regionale, è previsto nel pomeriggio di oggi, lunedì 17 novembre, un peggioramento delle condizioni meteo con precipitazioni diffuse, in particolare sull'alta pianura e sulla fascia alpina e prealpina. A cause delle piogge, i livelli dei laghi rimarranno elevati, con possibili esondazioni dei laghi Maggiore, Como, Pusiano e Varese. Stessa sorte per i fiumi, in particolare quelli della zona nord milanese (Olona, Seveso, Lambro), che potrebbero raggiungere condizioni di moderata/elevata criticità nel corso della giornata. Problemi anche per quanto riguarda le frane, in particolare in zona Val Genasca - San Giacomo Filippo (SO)e Gera Lario (CO) dove permangono situazioni di criticità elevata.

PROVINCIA DI CREMONA. Situazione molto critica per San Daniele Po, dove è in corso l'evacuazione della frazione Sommo, già alluvionata nel 2000. Evacuate complessivamente 12 famiglie nei comuni di Stagno Lombardo, Casalmaggiore, Martignana di Po e Spinadesco. Piena del Po in calo in corrispondenza del comune di Cremona, leggero rialzo invece in zona Casalmaggiore.

PROVINCIA DI LECCO. Situazione sotto controllo, dopo la frana che si è abbattuta ieri sul pendio in zona Favirano/Torre de' Busi. Nessuna abitazione è stata colpita.

PROVINCIA DI LODI. Chiusa la strada provinciale 115 Lodi Vecchio-Salerano per cedimenti strutturali. Rilevati altri cedimenti sulla strada provinciale 14 Cornovecchio-Corno Giovine, che rimane comunque aperta. Riaperta anche la strada provinciale 125 Borghetto Lodigiano-Livraga. Sotto controllo il livello dell'Adda e si prevede un abbassamento (fino a 6,50 m) anche per quanto riguarda il Po. Ieri, dopo un intervento di rottura degli argini a difesa delle isole golenali, tutta la zona era stata evacuata.

PROVINCIA DI MILANO. In atto un evento di piena per il Trezzo d'Adda: portata pari a 600 mc/s.

PROVINCIA DI MONZA BRIANZA. Un argine del Seveso ha ceduto in zona Cesano Maderno, coinvolgendo un'abitazione e un box privato. Illesi i proprietari. Attualmente è in corso un intervento per evitare l'ostruzione del fiume. Riaperta la strada provinciale 177 Bellusco-Triuggio.

PROVINCIA DI VARESE. In seguito alla frana che si è verificata domenica e che ha provocato due vittime, evacuate 18 persone in località Laveno Mombello.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata