Maltempo, ancora allerta in Liguria, Emilia e Toscana. Problema trasporti
I torrenti iguri sono sorvegliati speciali per rischio esondazione. A Brescello il comune ha previsto l'evacuazione del paese

Allerta rossa per il maltempo in Liguria, Toscana ed Emilia: Nelle tre regioni preoccupa il livello dei fiumi alcuni dei quali (come l'Enza, in Emilia) stanno uscendo dagli argini. La perturbazione numero 3 continua a impreversare su l'estremo nordest e il centro. Mercoledì il maltempo si sposterà al sud. Nuovo peggioramento nell'ultima parte della settimana per l'arrivo di due distinte perturbazioni con temperature in calo per l'arrivo di aria artica nel fine settimana.

In Emilia Romagna è in atto la piena del torrente Enza. Prima, l'acqua ha superato l'argine, poi lo ha spaccato sul lato destro del suo corso, in corrispondenza dell'abitato di Lentigione. Per questo motivo il comune di Brescello, in provincia di Reggio Emilia, ha previsto con una ordinanza l'evacacuazione totale delle persone residenti o domiciliate. Brescello è il comune dove Giovannino Guareschi collocò le gesta di Peppone (il sindaco comunista) e Don Camillo (il parroco). Nel film "Il ritorno di Don Camillo", i due mettono da parte le differenze ideologiche e si alleano per fronteggiare la piena del fiume, mettere in salvo cose e persone. Famosa la scena in cui Don Camillo dice messa da solo nella Chiesa parrocchiale aperta e piena d'acqua mentre la gente, sull'argine, sente la voce del parroco portata dal vento, s'inginocchia, risponde e partecipa. Poi, Peppone prende la barca e va a recuperare il vecchio nemico-amico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata