Malattie rare, 42mila nuovi casi in 2 anni
Nella giornata mondiale dedicata alle patologie rare che si celebra oggi, l'Istituto superiore di sanità presenta i dati raccolti fino al 31 dicembre 2016: salirebbero a oltre 250mila le persone affette da malattie rare in Italia, con 42mila nuovi casi registrati nell'arco del biennio 2015/16. L'aumento è il risultato del miglioramento delle tecniche diagnostiche. Tra le patologie con maggiore frequenza rientrano le malattie del sangue. Tra le patologie con maggiore frequenza rientrano le malattie del sangue e degli organi ematopoietici (15,3%), seguite dalle malformazioni congenite (11,3%) e dalle malattie dell'occhio (11,1%).