Mafia, traffico droga tra Catania e Albania: 11 arresti e 5 ricercati

Catania, 2 feb. (LaPresse) - La polizia di Stato di Catania, su delega della procura distrettuale della Repubblica locale, ha disposto 16 fermi, di cui 11 arresti, nei confronti persone gravemente indiziate, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, con le aggravanti della modalità e finalità mafiosa e della natura transnazionale del reato. Cinque destinatari della misura restrittiva (di cui uno già latitante ed un altro detenuto in Albania) si sono resi irreperibili e sono attivamente ricercati. I provvedimenti restrittivi prendono avvio dal sequestro, operato dalla squadra mobile di Catania - sezione Antidroga il 17 maggio 2013, di 280 kg di marijuana, rinvenuta all'interno di due abitazioni del rione Librino, e dal conseguente arresto di due persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Da qui le indagini, eseguite da maggio 2013 fino a ottobre 2014, hanno evidenziato l'esistenza di tre gruppi criminali, riconducibili all'organizzazione mafiosa Santapaola-Ercolano, dediti al traffico di droga di cui si rifornivano in grosse partite tramite un'organizzazione di trafficanti albanesi. Nel corso delle indagini sono stati effettuati diversi sequestri a bordo di pescherecci provenienti dall'Albania, per un totale di circa 3 tonnellate e mezzo di marijuana.

L'approvvigionamento dai trafficanti albanesi era stabile e consolidato, tanto che le organizzazioni catanesi avevano investito ingenti somme di denaro per l'acquisto di grosse imbarcazioni, affidate ad appositi equipaggi, che di volta in volta trasportavano la droga dall'Albania a Catania. Dei tre gruppi coinvolti uno di questi è riferibile ai fratelli Rocco e Antonino Morabito, noti trafficanti con base operativa nel popolare rione di Picanello; un secondo al gruppo di Andrea Luca Nizza, appartenente all'omonima famiglia, che allo stato gestisce la maggior parte del traffico di stupefacenti nel territorio del capoluogo, ed il terzo al detenuto Lorenzo Saitta, operante nel rione di San Cristoforo. Tra gli 11 arrestati figurano Vincenzo Catania, Francesco Giovanni La Spada, Fabio Magrì, Alfio Giuseppe Costanzo, Giuseppe Costanzo, Piero Giuffrida, Rocco e Antonino Morabito, Concetto Di Mauro e Salvatore Mirabile.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata