Mafia, sequestro beni nel catanese per 1 milione di euro

Catania, 26 apr. (LaPresse) - La Dia di Catania ha eseguito, a Fiumefreddo di Sicilia e Giarre, in provincia di Catania, su decreto emesso dal tribunale di Catania, il sequestro di numerosi beni riconducibili a Roberto Russo, ritenuto elemento di notevole importanza del clan mafioso Cintorino. Si tratta di beni mobili ed immobili, quote societarie ed attività commerciali per un valore complessivo di circa 1 milione di euro. La proposta di sequestro era stata inoltrata dalla procura distrettuale della Repubblica di Catania, su indagini ed accertamenti patrimoniali svolti dalla Dia nell'ambito dell'operazione 'Nuova Ionia', che ha portato a gennaio all'arresto di 22 soggetti, appartenenti o vicini al clan Cintorino di Calatabiano (Ct).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata