Mafia, operazione contro clan dei Nebrodi: 23 arresti
Il 18 maggio il presidente del parco, Giuseppe Antoci, aveva subito un attentato per le sue denunce

Questa mattina è scattata l’operazione 'Senza tregua' della polizia, che ha visto impegnati gli agenti del commissariato di Capo d’Orlando e della Squadra mobile di Messina e ha portato all'arresto di 23 persone, 16 in carcere e 7 ai domiciliari. Fra gli arrestati Antonio Foraci, ritenuto il boss emergente di Tortorici, in affari con potenti famiglie di 'Ndrangheta. A pochi giorni dal grave attentato commesso nei confronti del presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, le indagini, coordinate dalla Dda di Messina, hanno colpito l’organizzazione mafiosa operante nella zona dei Nebrodi e dedita alle estorsioni nella fascia tirrenica e al traffico e allo spaccio di droga.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata