Mafia nigeriana a Palermo, il rito di iniziazione di un affiliato

Attraverso intercettazioni ambientali la polizia è riuscita a registrare il rito di iniziazione a cui viene sottoposto un nuovo affiliato alla confraternita mafiosa nigeriana "Eiye" a Palermo. Sono 13 i fermi eseguiti, sette nel capoluogo siciliano, due a Catania, altri due a Castelvolturno, uno a Treviso, uno a Vicenza, dopo che due capi hanno iniziato a collaborare con gli inquirenti. Tutti sono accusati di associazione mafiosa: gestivano traffici illeciti di droga e la prostituzione nel quartiere Ballarò.