Mafia, minacce a Scarpinato: manomesse riprese sorveglianza ufficio

Palermo, 6 ott. (LaPresse) - Nuovo episodio al palazzo di giustizia di Palermo, dove le registrazioni del sistema di videosorveglianza dell'ufficio del procuratore generale Roberto Scarpinato sono state manomesse. Sui nastri non ci sarebbe traccia delle riprese relative ai giorni in cui ignoti hanno lasciato sulla scrivania del magistrato una lettera intimidatoria. Le misure di sicurezza nei confronti di Scarpinato sono state rafforzate per decisione del Comitato provinciale per l'ordine pubblico e la sicurezza. L'ultimo episodio intimidatorio nei confronti del pg risale alla seconda metà di settembre, quando qualcuno ha lasciato la parola "Accura" ("Attento" in dialetto siciliano) sulla porta impolverata della stanza di fronte a quella di Scarpinato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata