Mafia, confiscati beni per 20 milioni di euro a imprenditore

Milano, 15 nov. (LaPresse) - La Dia di Palermo ha eseguito una confisca di aziende, beni immobili e conti correnti, già sottoposti a sequestro tra il 2013 ed il 2014, nei confronti di Salvatore Vetrano, 48enne, imprenditore palermitano. Il valore complessivo dei beni interessati è stimato in oltre 20 milioni di euro. L'uomo è considerato contiguo a elementi di spicco di Cosa nostra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata