Mafia Capitale, depositati da pm 33 nuovi documenti

Roma, 6 nov. (LaPresse) - Continua a crescere il numero delle carte dell'inchiesta su Mafia Capitale e ieri, al termine della prima udienza del processo al 'Mondo di Mezzo' i pm Giuseppe Cascini, Luca Tescaroli e Paolo Ielo ne hanno depositate di nuove. I documenti messi a disposizione del collegio presieduto da Rosanna Ianniello comprendono attività di indagine anche recente come l'interrogatorio svolto lo scorso 19 ottobre da Luca Odevaine nel carcere di Terni. L'ex membro del tavolo sui migranti del ministero dell'Interno, agli arresti domiciliari da tre giorni, ha dichiarato ieri che sta collaborando con la magistratura.

Tra i documenti depositati la relazione risalente ad agosto dell'Agenzia nazionale anticorruzione (Anac), presieduta da Raffaele Cantone, e quella prefettizia della Commissione di accesso. Nell'elenco ci sono anche una serie di informative dei carabinieri del Raggruppamento operativo speciale (Ros), e documenti relativi alle gare d'appalto comunali per il verde pubblico e per i centri di accoglienza dedicati ai minori stranieri non accompagnati, con riferimento agli anni 2013/2014. Depositate anche alcune integrazioni alle centinaia di intercettazioni telefoniche e ambientali già inserite nel processo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata