Mafia Capitale, chiusa inchiesta su Alemanno: rischio processo per corruzione

Roma, 1 ott. (LaPresse)- La procura di Roma ha chiuso le indagini nei confronti dell'ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, coinvolto nell'inchiesta Mafia Capitale. L'ex primo cittadino rischia ora di finire a processo per i reati di corruzione e finanziamento illecito. Secondo l'accusa, Alemanno avrebbe ricevuto somme di denaro, in prevalenza attraverso la Fondazione Nuova Italia -della quale era presidente- per il compimento di atti contrari ai doveri del suo ufficio. Denaro che, stando all'accusa, sarebbe stato erogato da Salvatore Buzzi in accordo con Massimo Carminati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata