Mafia, arrestato il latitante del clan Romito di Manfredonia
I carabinieri del comando provinciale di Foggia hanno messo fine alla latitanza di Danilo Pietro Della Malva. L'uomo, pluripregiudicato viestano, si nascondeva in un casolare di Mattinata. Era ricercato dal 23 febbraio scorso, giorno in cui era riuscito a sottrarsi da un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dal tribunale di Foggia su richiesta della locale procura della Repubblica nell'ambito dell'operazione 'Nel nome del padre' della Guardia di finanza di Foggia. L'ex 'uccel di bosco', si legge in una nota del comando provinciale carabinieri di Foggia, è "vicino al gruppo criminale 'Raduano' di Vieste, nonché al clan 'Romito' di Manfredonia - Mattinata, come già dimostrato dall'operazione 'Ariete'"