Macerata, Oseghale spostato nel carcere di Ascoli, lontano dagli altri indagati
L'uomo, arrestato per l'omicidio della 18enne, è stato trasferito in un altro penitenziario

Innocent Oseghale, nigeriano di 29 anni arrestato per l'omicidio di Pamela Mastropietro a Macerata, è stato spostato nel carcere di Marino del Tronto (Ascoli Piceno). Non era opportuno, secondo gli inquirenti, che l'uomo rimanesse ancora nel penitenziario di Montacuto (Ancona), dove da una settimana si trovano anche i due connazionali Desmond Lucky, 22 anni, e Lucky Awelima, 27 anni, indagati per le stesse accuse. Tutti e tre sono accusati di omicidio volontario, vilipendio, distruzione e occultamento di cadavere.

Il trasferimento, da quanto si è saputo, è avvenuto sabato pomeriggio. Anche il nome di un quarto nigeriano è spuntato nelle indagini dai pm di Macerata ma l'uomo è indagato a piede libero. 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata