Lucca, insulti e minacce al prof: 4 minori indagati, spuntano altri video
Preso di mira per aver dato un brutto voto. Uno degli studenti lo attacca: "Mi metta sei, lei non ha capito nulla, chi è che comanda? In ginocchio!"

Sono quattro gli studenti di una classe dell'istituto tecnico commerciale 'Carrara' di Lucca, tutti minorenni, segnalati alla Procura dei minori di Firenze dopo la registrazione e la diffusione sui social del video in cui uno di loro offende e minaccia pesantemente un professore che gli aveva dato un brutto voto. Tre di loro sono indagati per il reato di violenza privata, mentre il quarto è stato segnalato per un'offesa che si sente nel video, anche se non si comprende a chi sia rivolta. "Prof non mi faccia incazzare, non mi faccia incazzare. Mi metta sei, lei non ha capito nulla, chi è che comanda? Chi è che comanda? In ginocchio!", grida uno studente uno della classe puntando il dito contro l'insegnante, che allarga le mani sconsolato. Proprio il video diffuso in rete ha fatto scattare d'ufficio le indagini della polizia postale e della Digos e la procura aveva già aperto un fascicolo d'inchiesta. Ieri anche il preside della scuola, che ha annunciato pesanti sanzioni disciplinari nei confronti degli studenti coinvolti, ha presentato una formale denuncia. Da quanto si apprende, il professore finito nel mirino dei bulli, un insegnante di italiano e storia di 64 anni, non aveva fatto sapere nemmeno alla dirigenza scolastica ciò che era accaduto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata