Lodi, Uggetti si autosospende dal Pd. Avvocato: Vuole fare chiarezza
E' accusato di turbativa d'asta su un appalto per le piscine comunali

Simone Uggetti "per correttezza e per massima garanzia per se stesso e per l'immagine del partito si è autosospeso dal Pd e dalla carica di sindaco". Lo ha annunciato il suo avvocato Pietro Gabriele Roveda, al termine dell'interrogatorio di garanzia nel carcere di San Vittore davanti al gip di Lodi Isabella Ciriaco. Uggetti è stato arrestato con l'avvocato Cristiano Marini, consigliere della Sporting Lodi, per turbativa d'asta nell'assegnazione dell'appalto per la gestione di due piscine all'aperto. "Il sindaco ha risposto alle domande del giudice in merito ai fatti contestati", ha spiegato il legale, ribadendo che Uggetti "ha detto di aver sempre agito per il bene del bilancio del Comune e per l'interesse pubblico. Valuteremo le singole condotte che gli sono state contestate". L'ex sindaco di Lodi, ha aggiunto Roveda, è stato "catapultato in una situazione molto complicata sul piano umano ed emotivo, è molto provato ma affronta tutto con grande serietà". Uggetti "ha parlato" per chiarire la sua posizione, "l'obiettivo per lui è collaborare e fornire al più presto tutti gli elementi che lo aiutino ad uscire da questa vicenda". Il difensore ha anche presentato al gip "istanza di sostituzione della misura cautelare, chiedendo i domiciliari o l'obbligo di firma" e sottolinea che il suo assistito è anche "disponibile ad affrontare ulteriori interrogatori davanti al pm". "Stiamo cercando di chiarire ogni singolo aspetto" della vicenda, ha assicurato il legale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata