Lodi, sequestrati 2 kg esplosivo e 1 pistola: 4 fermati

Lodi, 2 mar. (LaPresse) - La squadra mobile di Milano ha fermato 4 persone per illecita detenzione di esplosivo a Borgo San Giovanni, in provincia di Lodi. Si tratta di tre albanesi, A.M. di 23 anni, C. P.S. di 21 anni e F.K. di 34 anni, ed un rumeno, P.V. di 21 anni. Sotto sequestro anche una pistola. Dalle indagini, avviate lo scorso gennaio e coordinate dalla Procura della Repubblica di Milano, è emerso che i quattro soggetti detenevano un potente esplosivo pronto ad essere ceduto. E' stata pertanto avviata un'operazione sottocopertura, autorizzata dalla Direzione centrale anticrimine della polizia di Stato e coordinata dal Servizio centrale operativo, in cui un investigatore è riuscito ad infiltrarsi nel gruppo fingendosi interessato all'acquisto dell'esplosivo.

Gli uomini della mobile di Milano sono intervenuti giovedì pomeriggio in provincia di Lodi al momento della consegna di un campione di esplosivo al finto acquirente. Nell'abitazione di uno dei fermati, a Borgo San Giovanni (Lodi), sono stati sequestrati, in collaborazione con la Squadra mobile di Lodi, 2 chilogrammi di esplosivo da mina che è stato immediatamente fatto brillare a causa del pessimo stato di conservazione in cui era custodito, ed una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa con 5 cartucce. I quattro indagati sono ora a disposizione della procura della Repubblica di Lodi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata