Lite condominiale degenera in rissa: 3 arresti
Tutta colpa di una pallina da tennis finita nel giardino dei vicini

I carabinieri della Stazione di Canosa di Puglia, in provincia di Barletta-Andria-Trani, hanno messo fine ad una lite condominiale nata per futili motivi, che ha poi portato ad una reazione violenta ai danni di un coinquilino 48enne. Il motivo del contendere è stata un pallina da tennis di proprietà della vittima che, caduta nel giardino dei vicini, sarebbe stata presa da questi ultimi e data in gioco ad un cane. Di fronte alla richiesta di averla indietro, è scattata la violenta aggressione nei confronti dell'uomo che, trasportato al pronto soccorso di Andria, ha avuto una prognosi di 30 giorni per le lesioni riportate.

I miliari hanno quindi arrestato in flagranza del reato di lesioni personali aggravate gli autori dell'aggressione identificati in 3 pregiudicati del luogo (2 uomini ed una donna) che sono stati portati nel carcere di Trani a disposizione  della Procura della Repubblica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata