Liberata nave italiana Savina Caylyn

Roma, 21 dic. (LaPresse) - E' libera la nave italiana 'Savina Caylyn'. L'imbarcazione, a bordo della quale si trova un equipaggio di 5 italiani e 17 indiani, era stata sequestrata l'8 febbraio 2011 da un gruppo di pirati somali. Stando a quanto riporta il sito internet Somalia Report i pirati avrebbero rilasciato la nave previo pagamento di un riscatto di 11,5 milioni di dollari. Sembra che una prima parte del pagamento da 8,5 milioni sia stata effettuata questa mattina presto, mentre una seconda parte da 3 milioni sarebbe stata portata a bordo con un elicottero intorno alla mezza, ora locale. L'equipaggio sarebbe stato liberato intorno alle 14 ora locale.

Il presidente del Consiglio Mario Monti ha espresso la sua "più viva soddisfazione" per la notizia. Il premier, si legge in una nota della presidenza del Consiglio, si sente molto vicino ai 5 marinai italiani rilasciati, e alle loro famiglie, "per la dura prova che hanno dovuto sopportare in questi lunghi mesi di attesa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata