Libano, Papa: Giovani gridano di fronte a problemi economici e sociali

Milano, 27 ott. (LaPresse) - "Rivolgo un pensiero speciale al caro popolo libanese, in particolare ai giovani, che nei giorni scorsi hanno fatto sentire il loro grido di fronte alle sfide e ai problemi sociali ed economici del Paese". Così Papa Francesco dopo l'angelus. "Esorto tutti a ricercare le giuste soluzioni nella via del dialogo, e prego la Vergine Maria, Regina del Libano, affinché, con il sostegno della comunità internazionale, quel Paese continui ad essere uno spazio di convivenza pacifica e di rispetto della dignità e libertà di ogni persona, a beneficio di tutta la Regione mediorientale che soffre tanto", ha detto il pontefice.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata